Tonico al melograno e “nocciolo delle streghe”

Autoproduzioni, Make Up | 31 ottobre 2015 | By

Anche in tema “halloweenoso” possiamo pensare seriamente alla nostra pelle. E lo facciamo grazie all’aiuto di una pianta che viene colloquialmente denominata Nocciolo delle Streghe.

Giusto in tempo per Halloween, vero?!

26102015-DSC_5598

Non vedevo l’ora di prepararvi questo tonico magnifico, capace di migliorare seriamente la grana della pelle in quanto è un potentissimo antiossidante e aiuta le cellule a rigenerarsi, idrata e tonifica. Ha un fortissimo potere astringente e aiuta a ridurre effetti di stress e prime rughe.

Tonico al melograno e "nocciolo delle streghe"
Write a review
Print
Ingredienti
  1. ½ cup di succo di melograno (va benissimo sia quello confezionato sia un centrifugato)
  2. 8 cucchiaini di amamelide*
  3. 6 cucchiaini di acqua distillata
Preparazione
  1. Centrifugare un melograno per ottenerne il succo.
  2. Mescolare con amamelide e acqua distillata, scuotere bene e utilizzare.
Notes
  1. Si conserva meglio in frigorifero, dura dalle 2 alle 3 settimane e si applica con un batuffolino di cotone dopo aver struccato e deterso il collo e viso.
Blush your Seeds http://blushurseeds.com/

 *l’amamelide, Witch Hazel o nocciolo delle streghe, si trova nelle erboristerie più fornite e vi serve pura.

26102015-DSC_5595

Evitate il contatto con gli occhi e conservatela in un luogo buio e asciutto.

26102015-DSC_5599

Godetevelo, è un miracolo!

Comments

  1. Leave a Reply

    Francesca P.
    11 novembre 2015

    Hai solleticato l’anima da streghetta che è in me… io che amo magia, pozioni e incantesimi, quasi quasi bevo questo tonico dal colore magnetico e vediamo che effetto (mi) fa… o dici che andrebbe fatto bere alle persone spente, che hanno perso voglia di dare, amare e accendersi di rosso? Io credo funzioni… e per alimentare l’autoproduzione, dato quanto mi piace, sono disposta a togliere i chicchi di melagrana dalla mia insalata per donarli a te ed estrarre questo nettare prezioso… 🙂

    • Leave a Reply

      Daniela
      11 novembre 2015

      Nonostante la poesia del nome, credo che il Witch Hazel non sia in grado di svegliare le persone spente, sai? La magia e il potere curativo delle piante possono fare grandi cose, ma non tutte. Purtroppo.
      Qua siamo tutte delle piccole streghette, con ruoli interscambiabili. Vera ama molto queste autoproduzioni e sarà felicissima di ricevere i tuoi chicchi di melograno. Sai quante cose potremmo creare? Magari inventarci anche una pozione per aiutare davvero gli animi a svegliarsi dal proprio torpore esistenziale e dalle proprie negatività! Sarebbe bello… Sono un’inguaribile ottimista!? Dai Francy, prendi il mantello viola e andiamo per boschi! ^__^

    • Leave a Reply

      Vera Carbone
      18 novembre 2015

      Sì sì confermo quanto ha detto Dani 🙂

      Non solo mi esalterei un sacco a ricevere i chicchi ma mi metterei sicuramente a produrre qualcosa, tipo un prodotto per i capelli… qualcosa di riflessante con aceto di mele, melograno e mora. Adesso mi studio qualcosa ahahahah

      Però non bere assolutamente l’amamelide e l’acqua distillata perchè non fa così bene se ingerita, purtroppo. Ma sulla pelle è magnifica!!!

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Food Blog Theme from Nimbus
Powered by WordPress