Scadenze dei cosmetici

Ma la data di scadenza dei cosmetici dove si trova? Qualcuno lo sa o è un segreto segretissimo? 

Chi usa makeup tutti i giorni (anche 2 volte al giorno) finisce quasi sempre quasi tutto, o quanto meno si gode quasi tutto e quindi non si pone il problema. Ma ho scoperto che alcuni di voi là fuori conservano le creme solari e le usano per 2/ 3 anni di fila. E chi si trucca solo a volte e comunque mette pochissimo di tutto? Chi ha preso giusto giusto un mascara e un correttore? E chi invece semplicemente non sa dove trovare questa data

Ora.. avvicinatevi al prodotto in questione, con cautela per non spaventarlo: troverete un simbolo con un vasetto aperto, un numero e una M.

Ecco a voi il simbolo del PAO (Period After Opening) che indica il numero di mesi di vita da quando è aperto quel prodotto, prima di poter essere dannoso o di perdere efficacia. Questo vasettino vi dice che tot mesi dopo aver aperto quel prodotto, il prodotto in questione sarà considerato scaduto: le sue proprietà saranno alterate, gli ingredienti avranno subito alterazioni e perso eventualmente efficacia o peggio saranno diventati in qualche modo dannosi. Ecco che diventano fondamentali i sigilli di garanzia.

Io, ad esempio, faccio in tempo a finire quasi tutto (c’è sempre una flessibilità minima, se avevo 12 mesi posso arrivare a 14 senza che la mia pelle caschi a terra). Se non faccio in tempo mi impegno a sfruttare i prodotti o faccio attenzione (odore, consistenza, colore, reazioni della pelle…). La crema solare la uso tutto l’anno, che il sole c’è anche in inverno, e a quel punto la finisco. Ma se non si fa in tempo? E se non riesco a gestire la cosa!?

Ci sono 2 trucchi che forse possono aiutare: 

1) Il primo inizialmente sembra scomodissimo, ma una volta applicato con costanza è comodo: etichette.

Etichettine adesive sul tappo che riportino il mese di apertura (il giorno e l’anno non dovrebbero essere necessari: se siamo a maggio e leggo che è stato aperto a maggio e ha un PAO superiore ai 12 mesi, allora è un prodotto ok. Altrimenti no).

Con un bollino potete indicare le date di scadenza dei prodotti che non usate spesso (rossetti particolari, smalti, mascara e matite per occhi… Non ha senso indicarlo su shampoo e balsamo, insomma). A voi scegliere se indicare la data entro la quale eliminarlo o la data di apertura. 🙂

2) Altrimenti, considerare periodi indicativi e basarvi sulle stagioni: 

I prodotti per l’igiene e la detersione di solito finiscono prima della data di scadenza, grazie al cielo! 

Mascara e eyeliner liquidi (più acqua contengono, prima scadono) hanno solo 6 mesi di vita. Quindi un mascara per Natale.. uno per ferragosto, meglio se waterproof. 

Matite occhi e sopracciglia durano 18 mesi, mentre matitoni e matite labbra anche 24. Vi accorgete che qualcosa inizia a non quadrare quando si opacizza la matita e, temperandola, rimane opaca. 

Rossetti, lucidalabbra, fondotinta liquidi, correttori liquidi, primer e correttori in crema durano circa 12 mesi. Sempre a Natale, fate scorta coi saldi e via!

Colla per sopracciglia, dai 20 ai 24 mesi se non finisce prima o se la perdete prima!

E qui arriva l’unica cosa davvero positiva. I prodotti in terra compatta, in polvere libera, in pigmento, i prodotti minerali e quelli privi di acqua in generale arrivano a durare 36 mesi! Cioè 3 anni!

Quindi, è davvero necessario spendere uno sproposito per il fondotinta illuminante di Chanel che usate ogni 15 giorni, centellinandolo? 

E conviene fregarcene delle scadenze?

Dipende da voi: voi mangereste del cibo scaduto? Con quel bel profumino? Ecco.. e ve lo mettereste in faccia?

Quindi, cosa consiglio io?

Prodotti in polvere.

Ogni possibile prodotto in polvere! E, soprattutto, chiudete sempre bene le confezioni e non esponeteli alla luce e alle alte temperature. Spesso i contenitori non sono in grado di filtrare i raggi solari e questo danneggia il prodotto. Rossetti, matite e prodotti in crema si sciolgono, tra l’altro. 

E consiglio di fare attenzione a questo dettaglio anche quando acquistate. Se la furia del momento vi spinge ad arraffare tutto, fermatevi e riflettete.

Faccio davvero bene a prendere una cosa che non userò mai prima che scada? 

E sfruttate la testolina… Spesso quello che non avete occasione di usare può rivelarsi più utile di quello che credete: la famosa crema solare è un ottimo illuminante se messa sotto la base. 

E i prodotti fatti da voi? Se per esempio fate uno scrub al pomodoro, tenete in considerazione la durata dei pomodori prima che smettano di essere buoni.

Il bello dei prodotti fatti in casa è che li potete usare subito, no?!

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Food Blog Theme from Nimbus
Powered by WordPress