Hummus Impossible

Niente di più facile e conosciuto dell’hummus, vero? Epperò credo che non tutti ancora lo conoscano o sappiano quanto sia veloce da portare in tavola, quindi eccomi qua, pronta a spronarvi per provarlo! Perché? Innanzitutto perché è buonissimo e versatilissimo.
E poi perchè è una portata bilanciata e ricchissima di proteine, di vitamina C e di ferro. Come forse non tutti sanno, il ferro vegetale contenuto all’interno dei ceci è assimilabile dal nostro organismo solo grazie all’assunzione associata di vitamina C, quindi non avete proprio scuse! E’ davvero perfetto!

La ricetta è di antichissima origine: una salsa a base di pasta di ceci e pasta di semi di sesamo, aromatizzata con olio di oliva, aglio, succo di limone e paprica, semi di cumino in polvere e prezzemolo finemente tritato.

10052015-DSC_9386

Le varianti naturalmente spaziano in base al gusto o alla località mediorientale in cui vi trovate ad assaggiarlo. Io vi presento una versione personale e senza il cumino, spezia che io adoro ma che a molti potrebbe anche non piacere. Da mangiare con pane pita, crostini, pane nero di segale (non proprio filologicamente corretto ma ottimo)… dita!

Una volta preparato, potete conservarlo in frigo per circa 3 giorni.

Giusto per curiosità, al MiVeg 2014 Grazia Cacciola ha presentato un’alternativa super nutriente e interessante, ovvero un hummus crudista preparato a partire da ceci germogliati. Proviamo?!

Nota del saputello: hummus, in arabo حُمُّص , significa ceci! 🙂

10052015-DSC_9387

Visto che ci siamo, l’hummus è in teoria una preparazione priva di glutine. L’unico ingrediente a rischio per i celiaci è la tahina, che tuttavia non è facile reperire certificata gluten free. Non mi risulta di fatti che al momento esistano tahine in commercio con la scritta “senza glutine”, nè tantomeno che siano segnalate sul prontuario dei prodotti certificati dell’A.I.C. Sarebbe necessario quindi chiedere di volta in volta al produttore l’assenza di contaminazioni, oppure optare per farsela da soli in casa: si tostano i semi di sesamo, si pestano in un mortaio assieme a olio di girasole, armati di tantissima pazienza, e si aspetta di ottenere la giusta cremosità.

Detto questo: Enjoy!

10052015-DSC_9377

Hummus
Serves 4
Write a review
Print
Prep Time
10 min
Cook Time
15 min
Total Time
25 min
Prep Time
10 min
Cook Time
15 min
Total Time
25 min
Ingredients
  1. 440 gr di ceci già lessati e scolati (potete cuocerli voi o prenderli già pronti, magari in barattoli di vetro)
  2. 4 cucchiai abbondanti di tahin
  3. succo di 2 lime (oppure di 1 limone)
  4. 2 spicchi d'aglio non troppo grossi e privati dell’anima
  5. sale integrale di Cervia
  6. 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  7. 1 rametto di rosmarino fresco
  8. 1 foglia di alloro
  9. 2 cucchiaini di curcuma
  10. Paprika e/o prezzemolo a piacere
Instructions
  1. Se partite dai ceci secchi, lasciateli a bagno per una notte. Sciacquateli dall’acqua di vegetazione e rimuovete tutte le impurità e le bucce, strofinandoli con le dita. Lessateli in abbondante acqua con un pizzico di bicarbonato, scolateli easpettate che raffreddino.
  2. Fate ora leggermente rosolare i due spicchi di aglio in un filo d’olio d’oliva, insieme all’alloro e al rosmarino, poi aggiungete i ceci e lasciate insaporire per circa un quarto d’ora, aggiungendo acqua all’occorrenza per evitare che si brucino.
  3. Una volta pronti, eliminate gli spicchi d’aglio (se preferite un sapore più delicato) insieme ad alloro e rosmarino, e versate i ceci nel frullatore insieme al resto degli ingredienti: la tahina, il succo spremuto dei lime, l’olio extra vergine d’oliva, il sale a piacere e la curcuma. Frullate fino ad ottenere la consistenza desiderata, aggiungendo acqua, se dovesse servire.
  4. Impiattate, spolverizzate di paprika, un giro d’olio buono e se volete un po’ di prezzemolo tritato e voilà, les jeux sont faits!
Notes
  1. Se partite dai ceci secchi, calcolate i tempi di ammollo e cottura nel programmare la ricetta.
Blush your Seeds http://blushurseeds.com/

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Food Blog Theme from Nimbus
Powered by WordPress